Archivio News


Roma, 6 mag 2022. La Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia organizza il primo forum regionale digitale sugli acquisti verdi, suddiviso in tre incontri, incentrato sul CAM verde pubblico e sull'adattamento ai cambiamenti climatici.

In particolare, il nuovo provvedimento obbliga le Amministrazioni che rinnovano il parco veicolare a rispettare gli obiettivi minimi, riportati in tabella 3 del decreto, e relativi alle percentuali dei veicoli puliti (leggeri e pesanti) rispetto al totale dei veicoli oggetto dell’appalto.
Il primo incontro è previsto per la mattina di mercoledì 11 maggio (dalle 10:00 alle12:00) che, dopo una introduzione al tema del GPP, sarà dedicato a un webinar di presentazione del manuale del CAM verde pubblico realizzato nel quadro del progetto PREPAIR.

Inoltre, le Amministrazioni aggiudicatrici e gli enti aggiudicatari dovranno trasmettere entro il 31 gennaio di ogni anno alla Direzione Generale per l’Economia circolare del MiTE i dati relativi al numero totale dei veicoli oggetto di ciascun contratto aggiudicato entro il 31 dicembre dell’anno precedente. Nei dati trasmessi dovrà essere indicato anche il numero di quei veicoli che, rispetto al totale, sono qualificabili come veicoli leggeri puliti e come veicoli pesanti puliti, nonché il numero dei veicoli, sempre rispetto al totale, qualificabili come veicoli pesanti a emissioni zero.
Il secondo incontro è previsto per la mattina di giovedì 12 maggio (dalle 10:00 alle 12:00), in occasione del quale saranno presentati i risultati di un tavolo di confronto pubblico-privato sul tema degli acquisti verdi CAM verde pubblico, organizzato in esecuzione al piano d'azione del progetto GPP-Stream, l'esperienza del bando regionale sulla realizzazione di aree verdi nei centri abitati e alcune possibili soluzioni di adattamento climatico nel contesto urbano.
Infine, il pomeriggio di giovedì 12 maggio (dalle 14:00 alle 15:30), si terrà un workshop rivolto al personale dei comuni della Regione per un confronto tecnico sui possibili interventi di adattamento climatico legati all'acqua e al verde pubblico in ambito urbano. Il forum si terrà online con iscrizione obbligatoria sul sito http://eventi.regione.fvg.it/Eventi/dettaglioEvento.asp?evento=1890

Roma, 13 gen 2022. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo 8 novembre 2021 n. 187 relativo all’attuazione della direttiva (UE) 2019/1161 sulla promozione di veicoli puliti e a basso consumo energetico nel trasporto su strada.
In particolare, il nuovo provvedimento obbliga le Amministrazioni che rinnovano il parco veicolare a rispettare gli obiettivi minimi, riportati in tabella 3 del decreto, e relativi alle percentuali dei veicoli puliti (leggeri e pesanti) rispetto al totale dei veicoli oggetto dell’appalto.
Il provvedimento si applica ai seguenti contratti:

Inoltre, le Amministrazioni aggiudicatrici e gli enti aggiudicatari dovranno trasmettere entro il 31 gennaio di ogni anno alla Direzione Generale per l’Economia circolare del MiTE i dati relativi al numero totale dei veicoli oggetto di ciascun contratto aggiudicato entro il 31 dicembre dell’anno precedente. Nei dati trasmessi dovrà essere indicato anche il numero di quei veicoli che, rispetto al totale, sono qualificabili come veicoli leggeri puliti e come veicoli pesanti puliti, nonché il numero dei veicoli, sempre rispetto al totale, qualificabili come veicoli pesanti a emissioni zero.

E' possibile scaricare qui il FORM da completare ed inviare.
La comunicazione debitamente compilata deve essere trasmessa al seguente indirizzo di posta elettronica: VeicoliPuliti@mite.gov.it

Roma, 27 ott 2021.Si è tenuta il 25 ottobre la prima riunione plenaria del tavolo tecnico sui CAM eventi e produzioni cinematografiche e televisive congiunto con il Ministero della Cultura e il Ministero del Turismo così come previsto dal Piano Nazionale Ripresa e Resilienza che ne detta i tempi di adozione (dicembre 2022). Tali CAM hanno l’obiettivo di migliorare la sostenibilità degli eventi e delle produzioni televisive e cinematografiche attraverso l'inclusione di criteri sociali e ambientali negli appalti pubblici.
All’incontro, che si è svolto in un clima positivo e collaborativo, hanno partecipato i rappresentanti del Ministero della Cultura, del Ministero dell’Economia e delle Finanze, del Ministero dello Sviluppo Economico, di ISPRA, di ENEA, di CONSIP , di alcune Regioni, oltre che delle associazioni di categoria ed esperti del settore.


Roma, 22 giu 2020. Pubblicati gli esiti del workshop Verso il Piano d’Azione Regionale per gli acquisti pubblici verdi GPP. L’incontro ha coinvolto la Regione Abruzzo, i rappresentanti dell’Agenzia Regionale per la Tutela dell'Ambiente e della centrale di committenza, riuniti per un primo importante passo verso la stesura del Piano di Azione Regionale. Proseguono le occasioni di confronto sui territori per lo sviluppo di politiche orientate al GPP.


Roma, 12 giu 2020. Si è conclusa con oltre 100 partecipanti collegati da tutto il territorio nazionale, la sessione di formazione sul CAM di recente pubblicazione per il Servizio di ristorazione collettiva e fornitura di derrate alimentari (G.U. n. 90 del 4 aprile 2020). Leggi la notizia e consulta i materiali.  Sono inoltre disponibili sul Canale YouTube del Progetto CReIAMO PA le registrazioni integrali dei due appuntamenti. 


Roma, 4 giu 2020. Si è svolto il primo tavolo tecnico della linea di intervento L4 del Progetto Mettiamoci in RIGA sulla sperimentazione del LCC negli appalti pubblici. Durante l’incontro è stato sottolineato e dimostrato come l’applicazione dell’LCA e dell’LCC può coadiuvare le PP.AA in fase di progettazione e definizione dei bandi di acquisto, nonché nella valutazione dei fornitori in fase di aggiudicazione.  Consulta i materiali.


Sul sito istituzionale dell’ANAC è stata messa in consultazione la bozza di Linea guida riguardante Applicazione dei Criteri Ambientali Minimi di cui al decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare dell’11 ottobre 2017 (Criteri ambientali minimi per l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici).